Centro Spiritualità Francescana

Nel 1576 i frati si insediarono nell’antico monastero, prima benedettino e poi delle Clarisse, di S. Salvatore in Colpersito, distante 300 passi dall’abitato con orto “contiguo” e selva. La chiesa a navata unica originario dei secoli XI-XIII, con un solo altare ad est modificata ed ampliata con la costruzione di due cappelle e della sagrestia; al convento venne aggiunto un nuovo corpo di fabbrica sul lato destro del vecchio monastero.

Dalla Relazione del 1650 si sa che vi erano 24 celle e 2 infermerie, vi abitavano 18 religiosi, di cui 8 sacerdoti, 1 chierico e 9 laici. Nel 1754 venne sopraelevato il piano delle cappelle e nel 1772 vi fu installato un lanificio.

Dopo la soppressione del 1810 i frati ripresero possesso del convento nel 1816;nuovamente cacciati nel 1566 dall’altra soppressione fu venduto ed in seguito restituito ai Cappuccini. Il complesso ha subito aggiunte ed alterazioni nel corso del Novecento ed è stato sede di un seminario.

La chiesa presenta un portico in facciata dove la finestra rettangolare è stata ricavata utilizzando parzialmente una preesistente finestra circolare; all’interno la navata unica ha due cappelle sul lato destro.

Viale dei Cappuccini, 14 – 62027 San Severino Marche (MC) – Tel. 0733 638126
Tel. e Fax Ist. Croce Bianca 0733 636116